Post del blog

Expert Roundtable: Four Corporate Learning Professionals Discuss Today's Top L&D Content Trends

Cornerstone Editors

The race for talent is getting tougher as recruiters struggle to find candidates with the skills needed to perform today's jobs. Proficiency in artificial intelligence-powered technology, for example, was a critical requirement for six out of the top 15 emerging jobs highlighted in LinkedIn's recent Emerging Jobs report. Yet, it's a skill many job seekers still lack, according to the report.

Even as HR teams consider internal candidates that can step up to the plate and fill knowledge gaps as they arise, challenges abound. Employees often don't have enough time to devote to learning, development and upskilling. Moreover, their expectations for learning content are greater than ever, says Summer Salomonsen, head of Content Studios at Cornerstone On Demand.

"I'm seeing a lot of pressure put on organizations and leaders to source, build, provide and distribute content in a very up-market type of way to retain the attention of their employees," she explains.

The onus is on L&D teams to create and curate materials that engage and inspire seasoned employees and new hires alike. What will it take to deliver this high-level learning content? We asked four experts to weigh in with their perspectives on today's biggest learning content trends, and offer recommendations for experimenting with them at your organization.

Microlearning Is Powerful, But It Isn't For Everything

Short and highly-targeted, microlearning content can convey information to learners without taking up a significant amount of time. But not everything can—or should—be condensed into this format.

"Microlearning is designed in a very specific way to teach learners something in a short amount of time. You can't just take a short clip of a longer course and call it micro-learning. To be effective, the topic has to be appropriate for microlearning, versus a much deeper concept, around which learning would need to be designed differently."

— Akanksha Garg, General Manager, CyberU, Inc.

"To be called microlearning, content has to be three things. First, it needs to be single concept, meaning it covers just one thing. Second, microlearning must use a unique delivery mechanism including audio and visual elements to build on a single concept. And finally, to be most effective, microlearning shouldn't be something that happens outside of work—it should happen during work."

—Summer Salomonsen

Video Can Be Highly Engaging—When It's Done Right

Video is a captivating way to present learning materials, but not all videos are created equal. Unless executed thoughtfully, video can fall flat and get lost in a noisy space.

"One time I asked an L&D professional: 'Why do you choose TED [videos] for your learners?' They responded: 'Because TED speakers talk from the heart.' Companies shouldn't shy away from this! Bringing human-centered stories and examples to the table helps drive home key points, reinforces the bigger 'why?' behind the learning, and makes learning more lasting and memorable."

— Kayla Nalven, TED

"Video can be an incredibly powerful tool, and it's easier and more affordable than ever, but organizations need to spend time drilling down what is most critical and earn the learner's attention. We can't just prop up a talking head in front of a cool green screen and people will listen."

—Summer Salomonsen

Use Cases For VR- and AR-Based Learning Are Emerging

Virtual reality and augmented reality are no longer gimmicky tools—they have useful applications from a learning standpoint across industries.

"I recently saw a demo of VR content used to train someone in hospitality. An employee would put on a headset that showed a virtual situation in which they were greeting customers. The virtual reality offered different interaction options, things to grab and things to show the customer."

Akanksha Garg

"Walmart famously used AR/VR- based training to prep its employees for Black Friday. They needed to get their store associates ready for surging hordes of people and create that emotional experience for workers so that they could be prepared. A lot of hospitals and teaching universities are also using AR and VR to simulate challenges in dealing with patients. The biggest challenges are that these experiences are often costly, and not all learning lends itself to scenario-based cognition."

—Summer Salomonsen

AI Can Play Multiple Roles in Learning Content Strategy

AI can create more tailored learning opportunities for employees and provide managers with insight on what types of content are effective.

"An AI-based learning platform can recommend content based on the preferences of similar users, the learning interests that users demonstrate or their desired career paths. That's what's next for this promising technology—it's going to be a way for people to self-develop."

— Akanksha Garg

"There's a wealth of data that AI can provide on a learning platform. What content are people engaging with? Are they watching full videos? What's the participation rate? Eventually, AI will be able to monitor facial expressions while learners are watching content and will help determine their level of engagement. There's a lot that's still untapped."

—Ira Wolfe, President of Success Performance Solutions

Learners Come For Required Courses, But Stay For Self-Improvement

Beyond compliance, learning content should empower employees to challenge themselves and grow professionally.

"Courses on project management, time management and office productivity, as well as more personal topics such as health and wellness or morale boosting, are important. Having that balance of content in any learning strategy is key because it shows that you're invested in your employees, and your learner's development isn't just about checking the box of compliance."

Akanksha Garg

"My research with hundreds of L&D professionals validated one well-cited trend: the importance of human or soft skills—namely the focus on nurturing leadership, communication, collaboration, creative problem-solving and emotional intelligence in the workplace—is undeniable."

—Kayla Nalven

Looking to update your content strategy? Cornerstone is offering a sample of 150 modern eLearning courses for free from February 25 through March 11— including microlearning, TED talks, and more. Register here to access the eLearning portal.

Photo: Creative Commons

Related Resources

Want to keep learning? Explore our products, customer stories, and the latest industry insights.

Dietro le quinte della nuova audace visione di Cornerstone per una forza lavoro pronta per il futuro

Post del blog

Dietro le quinte della nuova audace visione di Cornerstone per una forza lavoro pronta per il futuro

Un marchio, un'immagine. Non si tratta di un nuovo logo anche se, come avrai notato, ne abbiamo uno. Non si tratta di un nuovo scopo perché, da oltre 20 anni, il nostro chiodo fisso è sempre stato aiutare le persone a mettere a frutto il loro potenziale e a raggiungere traguardi incredibili. Stiamo parlando dei luoghi di lavoro "che non torneranno più come prima" e della perseveranza di Cornerstone nel fare da apripista nei settori della formazione e dell'innovazione delle strategie relative ai talenti, nonché nell'aiutare i clienti preparandoli per il futuro. È giunto il momento (di reinventare il modo di lavorare) Sappiamo tutti che il futuro del lavoro incombe su di noi. Sono in corso trasformazioni aziendali inesorabili e mutamenti profondi del modo in cui lavoriamo. È anche un'epoca di cambiamenti radicali per le persone. I confini tra lavoro e vita privata sono stati cancellati e, ora più che mai, ci rivolgiamo alle nostre organizzazioni in cerca di stabilità, senso di comunità e un obiettivo. Questo è per tutti noi un periodo di profonda riflessione personale, un'opportunità per valutare il nostro percorso e per reinventare chi siamo, chi vogliamo essere e dove vogliamo andare. Il futuro che stiamo scrivendo richiede un'agilità, una resilienza e un allineamento maggiori, dal momento che le priorità cambiano, le competenze avanzano e gli obiettivi evolvono. Richiede un notevole cambiamento della forma mentis adottata dalle aziende, all'insegna di partnership tese a sviluppare legami più stretti, una visione condivisa e un profondo senso di comunità. Richiede che ognuno di noi disponga degli strumenti per uno sviluppo, una crescita e interazioni su misura. La situazione è molto intricata e noi di Cornerstone sapevamo che avremmo dovuto trovare soluzioni originali per affrontarla. È così che sono nati il nostro nuovo look e la nostra audace visione di preparare il personale al futuro. Ripensare il nostro modo di lavorare significa spostare l'attenzione su un approccio più umano e noi crediamo che i talent leader siano essenziali per compiere questo passaggio. L'ascesa del talent leader moderno Se in passato l'importanza dei talent leader all'interno delle nostre organizzazioni è stata messa in discussione, ora non ci sono più dubbi. Gli stravolgimenti che hanno investito il mondo del lavoro negli ultimi 18 mesi hanno portato alla ribalta i talent leader, ampliandone l'influenza nelle organizzazioni in modo trasversale e promuovendo il passaggio a modelli che si basano sul ritorno a una dimensione umana e che mettono le persone al centro. I talent leader di oggi hanno le redini della situazione: mettono in contatto le persone con nuove opportunità di crescita e allineano gli obiettivi aziendali con scopi più ampi per aiutare le loro organizzazioni a raggiungere successi straordinari. Per aiutare i talent leader a creare una forza lavoro ispirata, allineata e di successo, Cornerstone sapeva che doveva fornire loro più dell'ennesimo strumento tecnologico a sé stante. Sapevamo che questa era la nostra opportunità di potenziare i talent leader non solo con una nuova tecnologia, ma stravolgendo completamente la nostra visione e reinventando l'ambiente lavorativo. In questo nuovo ambiente di lavoro, tutti intendono il successo allo stesso modo, ognuno può creare un piano di crescita personalizzato e tutti possono lavorare con maggiore autonomia, libertà, creatività e agilità. Rendendo il mondo del lavoro funzionale per tutti. Scopri in che modo Cornerstone può aiutare la tua organizzazione a coniugare la crescita delle persone con il successo aziendale, per creare ambienti di lavoro che favoriscano la crescita, la produttività e il successo di tutti. Un nuovo sistema che funziona Da oltre 20 anni, Cornerstone è l'azienda leader nel settore dello sviluppo del personale, quindi c'è una cosa che sapevamo bene: il futuro del lavoro richiede un nuovo approccio alla crescita delle persone. Parallelamente al nostro nuovo marchio, stiamo creando un nuovo ambiente che tiene conto dei bisogni e degli obiettivi specifici di ogni persona, che unisce tutti in nome della crescita e del successo e che crea modalità di lavoro più libere e agili indipendentemente da chi siamo, dove lavoriamo e come svolgiamo i nostri compiti. Ecco perché siamo entusiasti di condividere ulteriori aggiornamenti sull'acquisizione di EdCast da parte di Cornerstone. Insieme, intendiamo perseguire una nuova e audace visione che mira a rivoluzionare il modo in cui le persone e i team apprendono, crescono, interagiscono e prosperano in questo nuovo mondo del lavoro. Unisciti a noi per reinventare il lavoro assieme La nostra mission è aiutare i clienti a coniugare il successo del personale e quello aziendale, e a prepararsi per il futuro. È forse un'affermazione ardita, azzardata e inaudita? Senz'altro. Tuttavia illustra perfettamente lo spirito di Cornerstone. Pensiamo anche che renda giustizia ai nostri clienti e siamo molto felici di intraprendere questo percorso con tutti voi! Scopri di più su come Cornerstone ed EdCast hanno unito le forze per favorire la crescita della tua organizzazione. Motiva il personale grazie a un'esperienza di crescita personalizzata orientata agli obiettivi e da cui trarre ispirazione.

Cornerstone porta Engineering sul podio agli HR Innovation Award

Post del blog

Cornerstone porta Engineering sul podio agli HR Innovation Award

E’ con grande orgoglio che abbiamo assistito alla premiazione di Engineering Ingegneria Informatica agli HR Innovation Award, che si tengono ogni anno per iniziativa dell’Osservatorio HR Innovation Practice del Politecnico di Milano. Engineering ha vinto nella categoria “Talent Attraction” per un progetto che ha permesso di trasferire l’intero processo di ricerca, selezione e onboarding su un’unica piattaforma digitale, che consente di scremare le candidature, organizzare i colloqui, assegnare al neoassunto una mail aziendale, insieme ad altre dotazioni, e creare report sulle attività del candidato. Come Cornerstone ha aiutato Engineering Engineering è una tra le più importanti realtà a livello globale specializzata in servizi, produzione software e piattaforme digitali che accompagnano aziende e organizzazioni, pubbliche e private, nella trasformazione digitale. Con circa 11 mila dipendenti, 60 sedi e 4 data center in tutto il mondo, Engineering ha deciso di implementare la suite recruiting di Cornerstone OnDemand allo scopo di migliorare la digitalizzazione dei processi di ricerca e selezione del personale. L’utilizzo del software Cornerstone è stato molto ben accolto dal team Human Resources & Organization di Engineering, che ha confermato di aver avuto vantaggi quantificabili già dal primo semestre: Raddoppio delle candidature Riduzione del 50% del tempo dedicato allo screening e alla gestione delle candidature Riduzione pari a 160 kg dell’utilizzo di carta Questo riconoscimento è molto importante in funzione del momento attuale che stiamo vivendo, in cui il fenomeno al quale molte aziende del settore informatico - e non solo - non riescono a sottrarsi è rappresentato dalla difficoltà di attrarre nuovi talenti. Ciò succede perché stiamo assistendo sempre di più al capovolgimento dei classici ruoli: non sono più le aziende che scelgono i candidati, ma i candidati che scelgono le aziende.  Le Direzioni HR sono consapevoli di questo cambiamento in atto e la principale sfida per il 2019 è proprio il rinnovamento dei modelli di organizzazione del lavoro, lo sviluppo di cultura e competenze digitali, l’employer branding e la capacità di attrarre dei talenti. Ma solo una azienda su cinque sta effettivamente introducendo un modello organizzativo agile, lavorando in maniera coerente su struttura, processi e practice, cultura e stili di leadership, competenze ed ecosistema. Ed è qui che entra in scena la suite di Cornerstone. Nel caso di Engineering la sfida rappresentata dal reclutamento di nuovi talenti è stata vinta, risultando convincente anche alla giuria degli HR Innovation Award che ha deciso di premiarla per la categoria Talent Attraction. Auspico che, in tema di HR, cresca sempre di più il numero delle aziende consapevoli dell’importanza dei dipendenti e della necessità di considerarli parte integrante e fondamentale per il proprio business. Proprio questo ha permesso a Engineering, grazie all’utilizzo del cloud per la ricerca e selezione di Cornerstone OnDemand, di raggiungere importanti obiettivi. Guarda il video: https://embed.vidyard.com/share/1RU39vwBKWdnC87vZrdLhq

Formazione continua e personalizzata per tutti

Scheda tecnica

Formazione continua e personalizzata per tutti

Formazione, competenze, mobilità e avvicendamenti sono i fattori che determinano il successo di persone e organizzazioni. Con Cornerstone Learning, i dipendenti possono gestire la propria crescita professionale e l’azienda può allineare la formazione ai propri obiettivi e strategie per migliorare le prestazioni, mantenere la competitività e aumentare il coinvolgimento dei dipendenti.

Prenota un incontro

Parla con un esperto di Cornerstone per stabilire come possiamo aiutarti riguardo alle esigenze specifiche di gestione del personale della tua organizzazione.

© Cornerstone 2022
Note legali