Video

LinkedIn Live: ci sono aziende che hanno capito come gestire al meglio lo sviluppo delle competenze?

I cambiamenti che interessano il mondo del lavoro stanno generando effetti di lungo termine (sia positivi che negativi) tanto sulle aziende quanto sul personale. Le organizzazioni più attente hanno capito che puntare sullo sviluppo delle competenze del proprio staff è l'unico modo per orientarsi in un contesto così caotico. Jennifer Whitmer, Direttore Product Marketing e Mike Bollinger, Vicepresidente Strategic Initiatives presso Cornerstone, hanno condiviso interessanti riflessioni su questo trend sempre più diffuso nell'universo aziendale, citando anche alcune iniziative concrete che puoi adottare immediatamente per potenziare il programma di sviluppo delle competenze della tua organizzazione.

Jennifer e Mike hanno condiviso cinque pratici consigli per modernizzare il tuo approccio allo sviluppo delle competenze e colmare eventuali lacune.

Jennifer: “Oggigiorno tutti parlano dello sviluppo di competenze sul lavoro. Credi si tratti semplicemente di una moda passeggera o di un ambito che resterà prioritario per HR nel lungo termine?” Mike: "Mi interfaccio continuamente con i nostri clienti e con i team di customer success, e posso dire che buona parte di essi è profondamente consapevole dell'importanza di aiutare il proprio staff ad acquisire nuove competenze o aggiornare quelle già esistenti, in modo che tutti possano adattarsi rapidamente ai cambiamenti in atto nei rispettivi settori." Jennifer si è detta d'accordo, aggiungendo che la maggior parte delle aziende conosce bene il valore e l'urgenza di aggiornare e riqualificare il proprio personale; tuttavia, si è chiesta se le aziende sappiano gestire al meglio questo processo.

Mike ha spiegato che il Cornerstone People Research Lab ha recentemente condotto un'indagine a cui hanno partecipato oltre 3.000persone in tutto il mondo, rilevando che la maggior parte delle aziende ritiene di erogare ai propri dipendenti programmi e iniziative soddisfacenti in termini sviluppo delle competenze. Peccato che solo il 55% dei dipendenti si è detto soddisfatto delle iniziative proposte. Sembra dunque esservi un divario tra la capacità percepita dalle aziende di fornire la formazione necessaria al proprio staff e la fiducia riposta dai membri del personale nelle iniziative messe in campo. E tale divario si fa sempre più accentuato.

Ma la vera domanda è: c'è qualcuno che abbia capito come gestire al meglio lo sviluppo delle competenze?

Mike ha spiegato che l'indagine ha permesso di suddividere i partecipanti in tre distinte categorie di successo, ovvero organizzazioni ad alte prestazioni (o HPO), nella media e in difficoltà:

Dall'indagine è emerso che le organizzazioni ad alte prestazioni sono anche quelle che occupano una posizione di leadership nei rispettivi settori in termini di redditività, che hanno un basso turnover dei dipendenti e punteggi NPS elevati.

Le aziende appartenenti a questa categoria tendono ad attribuire valutazioni eccellenti ai propri programmi di sviluppo delle competenze, ma le opinioni dello staff risultano altrettanto entusiaste. Nel caso delle HPO, il divario di fiducia è dunque notevolmente inferiore (di circa l'11%) rispetto a quello rilevato nelle altre due categorie.

  • Il 72% dei partecipanti ha indicato di voler dare priorità a iniziative di sviluppo di competenze entro il prossimo anno.

Ascolta la registrazione integrale e scopri come le aziende di maggior successo a livello globale hanno deciso di puntare sulle competenze per affrontare l'incertezza e dotare i propri team delle capacità indispensabili per avere successo in un contesto del tutto rinnovato.

Related Resources

Want to keep learning? Explore our products, customer stories, and the latest industry insights.

The journey to skills-based career pathways

Blog Post

The journey to skills-based career pathways

Schedule a personalized 1:1

Talk to a Cornerstone expert about how we can help with your organization’s unique people management needs.

© Cornerstone 2022
Legal