Per migliorare l'esperienza dei dipendenti è fondamentale concentrarsi sul loro percorso di carriera
Blog Post

Per migliorare l'esperienza dei dipendenti è fondamentale concentrarsi sul loro percorso di carriera

July 19, 2019

Alla luce del recente fenomeno detto "turnover tsunami", per i talent leader è fondamentale porsi domande quali: "Come trattiamo i nostri dipendenti?" o "Che cosa facciamo per trattenere i nostri migliori talenti?". Tuttavia, per offrire un'esperienza lavorativa soddisfacente, non bastano i benefit che, peraltro, in ambienti remoti o ibridi perdono di valore, ma è necessario fare in modo che la crescita e lo sviluppo dell'azienda si intersechino con gli obiettivi personali dei dipendenti.

I dipendenti oggi non si limitano a chiedere ai loro datori di lavoro una retribuzione adeguata, maggiori benefit e un orario di lavoro flessibile. Desiderano percorsi di carriera e opportunità che possano cambiare sostanzialmente la loro vita. Vogliono sviluppare nuove competenze, intraprendere nuove carriere, trovare uno scopo e provare un senso di appartenenza.

Le aziende lo sanno, eppure quasi il 75% dei lavoratori ha individuato nella mancanza di avanzamento di carriera il motivo principale per cui potrebbe lasciare il lavoro. Per migliorare l'esperienza di tutti i dipendenti, le organizzazioni devono concentrarsi sul loro coinvolgimento negliobiettivi aziendali, sostenere la loro crescita e dar loro più controllo su questo percorso.

Lo stipendio non basta

Per sviluppare un'esperienza positiva per i dipendenti, le organizzazioni devono investire apertamente sulla loro crescita e sul loro sviluppo e operare in modo trasparente, fornendo controllo sul processo e un collegamento all'obiettivo.

Le opportunità di carriera interne possono aiutare a ridurre il turnover e aumentare la capacità di trattenere i talenti. La probabilità che i dipendenti con tre anni di permanenza che hanno ottenuto un avanzamento di carriera rimangano in azienda è del 70%, mentre per quelli che non l'hanno ottenuto questa percentuale scende al 45%. I dipendenti che sentono di avere margine di crescita e trovano uno scopo riescono a vedere più facilmente un futuro all'interno dell'organizzazione. I leader devono comprendere che diffondere questa percezione e fare in modo che i dipendenti abbiano accesso a opportunità di crescita, apprendimento e sviluppo significative è una parte fondamentale del loro lavoro.

Ripensare l'ambiente di lavoro per stimolare la crescita

Uno dei primi passi nello sviluppo di una migliore esperienza per i dipendenti è far comprendere loro che il lavoro non è solo un luogo in cui portare a termine degli incarichi, collaborare a progetti o realizzare prodotti senza sosta. È anche il luogo dove formarsi, imparare e crescere. I dipendenti dovrebbero essere in grado di vedere la loro organizzazione come un sentiero lungo il quale possono sviluppare competenze per migliorare sé stessi a tutto tondo e rendere le proprie carriere più sicure.

Supponiamo che un dipendente del reparto marketing mostri particolare interesse per il modo in cui l'organizzazione supporta le vendite. Se gli viene fornita l'opportunità di sviluppare le proprie competenze, nonché l'opportunità di fare networking, avere a disposizione programmi di mentorship o peer shadowing, potrebbe interessarsi ad altri ruoli all'interno dell'organizzazione.

Dare ai dipendenti la libertà di comprendere come funziona l'organizzazione può essere inoltre un ottimo modo per stimolarli, motivarli e prepararli a innovare. Per arrivare a ciò, i dipendenti devono prima avere chiaro che il loro datore di lavoro investe abbastanza per aiutarli ad avere successo ed è disposto a creare una cultura che permetta loro di sviluppare i loro interessi.

Ripensare l'ambiente di lavoro non è sempre facile, soprattutto perché i manager a volte possono essere restii a lasciare spazio alle persone per esprimere il loro talento. Potrebbero pensare di non avere abbastanza tempo da dedicare allo sviluppo dei dipendenti o sentire di aver bisogno di tutta l'attenzione delle loro persone nelle responsabilità lavorative a loro assegnate. Alcuni manager potrebbero anche voler trattenere i talenti migliori all'interno del loro reparto o preoccuparsi del fatto che, se i dipendenti crescono troppo, potrebbero lasciare l'organizzazione.

Tuttavia, creare un'esperienza per i dipendenti che offra loro nuove opportunità può aiutare i manager a mobilitare i team più velocemente, trasformando l'organizzazione in un bacino dal quale attingere talenti. Può anche aiutare a ridurre la necessità di assumere ogni qual volta servono nuove competenze. Sostenere la mobilità internaaiuta le organizzazioni a guadagnarsi la reputazione di realtà che promuovono lo sviluppo della carriera dei dipendenti e la loro mobilità, cosa che a sua volta le aiuta ad attrarre e assumere talenti più velocemente.

Usare le competenze per rendere i dipendenti responsabili della propria crescita

Per aiutare le organizzazioni e i responsabili del personale a creare una forza lavoro competitiva, che sia pronta ad adattarsi alle sfide del futuro e a mobilitarsi in qualsiasi momento, è necessario affrontare il tema della crescita delle competenze.

Più che pensare ai progetti in termini di persone (‘Ho intenzione di inserire nello staff di questo progetto queste tre persone del mio team’), bisognerebbe concentrarsi sulle competenze necessarie per completare i progetti. Ad esempio, per un progetto potrebbero essere necessarie competenze di marketing, vendita e comunicazione. Tutti possono avere le competenze adatte, non bisogna limitarsi a chi le riporta nel proprio job title.

I responsabili del personale più capaci creano opportunità che i dipendenti sono interessati a cogliere. La comunicazione del lavoro a livello di competenze dà ai dipendenti la possibilità di cercare attivamente queste opportunità.

I dipendenti possono cimentarsi in nuovi progetti e mansioni allineati ai propri interessi e obiettivi di carriera, mentre i manager possono ampliare la propria visione coinvolgendo soggetti al di fuori del proprio team.

Il self management, grande vantaggio del marketplace dei talenti

Un marketplace dei talenti consente ai dipendenti di avere il pieno controllo sulla creazione delle proprie competenze. Anziché seguire un percorso di carriera ormai obsoleto da A a B a C, le persone scoprono come le competenze che già possiedono e quelle che acquisiranno in futuro possono aprire a nuove opportunità, specialmente quando queste competenze rimangono con le persone a prescindere da un particolaremomento della vita e della carriera.

Ad esempio, un marketplace dei talenti può aiutare i dipendenti a:

promuovere le proprie competenze e aspirazioni

esplorare nuove proposte di progetti e incarichi

abbinare le proprie competenze ai ruoli aziendali

trovare mentori e percorsi di apprendimento

Dare alle persone la responsabilità di scegliere che cosa vogliono imparare e perché, aiuta a creare un'esperienza più autentica e incentrata sulla crescita personale. Se realizzato in modo accurato, un marketplace dei talenti può offrire molti vantaggi all'azienda, tra cui maggiore agilità e produttività della forza lavoro, nonché la promozione di valori quali trasparenza, diversità, equità e inclusione.

Collegare la crescita e lo sviluppo agli obiettivi dei dipendenti

Creare un ambiente di crescita orientato alle competenze può anche aiutare a rompere la divisione rigida nel settore delle risorse umane tra formazione/sviluppo e performance di carriera. Le organizzazioni possono creare una connessione tra il come e il perché le persone imparano a una velocità di avanzamento sostenibile, anziché vederle come categorie separate. Quando poi i dipendenti scelgono i propri percorsi, questo li aiuta a risolvere un altro aspetto critico della loro esperienza: l'obiettivo.

In definitiva,l'obiettivo è la motivazione. È il motivo per cui i dipendenti si impegnano nel lavoro ed è ciò che li stimola a dare il massimo. Le motivazioni sono diverse per ogni individuo. Per questa ragione, per costruire un'esperienza inclusiva per i lavoratori, le risorse umane devono facilitare e supportare un'esperienza di apprendimento e crescita personalizzata.

Lo scenario ideale è quello in cui le competenze che i dipendenti stanno sviluppando sono loro d'aiuto in un nuovo ruolo. Se quelle stesse competenze sono loro di supporto al di fuori di quel ruolo, meglio ancora. Stanno comunque sviluppando competenze trasferibili o mettendo insieme competenze che potrebbero aiutarli con un progetto che ha a che fare con le loro passioni al di fuori del lavoro.

Quando i dipendenti sentono di avere uno scopo, il loro coinvolgimento rimane elevato. Ed è proprio il coinvolgimento dei dipendenti a stimolare l'innovazione e a rafforzare l'organizzazione, permettendole di continuare a essere competitiva.

Per saperne di più su come migliorare l'esperienza dei dipendenti, iscriviti a Cornerstone Convergence il 16 e 17 novembre 2021.

L’articolo originaleè stato pubblicato sul blog USA.